Vita dell'impiccato Visualizza ingrandito

Vita dell'impiccato

978-88-99877-61-3

Nuovo prodotto

Vita dell'impiccato

Pablo Palacio

traduzione di Alice Piccone

84 pagine, isbn 978-88-99877-61-3

Maggiori dettagli

10,00 € tasse incl.

Dettagli

Siamo nella città di inizio Novecento. Qui la parcellizzazione degli spazi umani e sociali, le regole della buona educazione, le rivendicazioni corporative dei gruppi di interesse e la domesticazione della natura testimoniano la prepotenza di un irrefrenabile processo che tende rapido verso la razionalità, o che quantomeno aspira a farlo. È su questo scenario che si muove Andrés Farinango, protagonista e voce narrante di Vita dell’impiccato, anima inquieta della modernità mossa da due forze di taglio opposto: la necessità di farsi una famiglia con cui occupare docilmente il posto che gli spetta, e l’impulso di senso contrario verso l’irrazionalità e la selvatichezza. Tirato da una parte e dall’altra da tali antitetiche forze, Andrés precipita in un gorgo disordinato di pensieri frammentari, di cupe allucinazioni, di ricordi e sogni che invadono il reale. Ed è di questo gorgo che ci racconta, conducendo la narrazione con sprazzi di lirismo e lampi di profonda ironia che, se rischiarano l’ambiente, lo fanno solo per farci vedere meglio la tenebra e l’orrore.
Dell’ecuadoriano Pablo Palacio (1906-1947), scrittore audace, eretico, beffardo, avanguardista e innovatore, le Edizioni Arcoiris hanno già pubblicato la raccolta di racconti Un uomo ucciso a calci.