Seguici

Cerca

Newsletter

Avventure di un romanziere atonale Vedi a schermo intero

Avventure di un romanziere atonale

Avventure di un romanziere atonale

Alberto Laiseca

traduzione di Loris Tassi

116 pagine, isbn 978-88-96583-45-6

Maggiori dettagli

978-88-96583-45-6

Disponibilità: In magazzino

10,00 €

In una stanza cavernosa, quasi sferica, un romanziere scriveva. Qualcosa di molto divertente, pare. Le pareti e il soffitto erano curvi: il pavimento aveva al centro un profondo avvallamento, un’orrenda fossa, un abisso sulla cui cresta tavolo, sedie, armadio e romanziere facevano mostra delle loro doti di alpinisti. Il soffitto invece – cosa assai curiosa – era arcuato verso l’alto, come se una violenta esplosione lo avesse trasformato in una lurida superficie concava. La sua forma stranissima deve essere attribuita, più che all’imperizia, alle singolari idee architettoniche di chi si era occupato di restaurare quell’edificio quasi centenario. Infastidito dai continui crolli, si era detto: «Il tetto è caduto più di tre volte. Più di quattro non dovrà cadere».

«Alberto Laiseca non solo è un grande scrittore, è uno di quegli inventori della letteratura, unici e imprescindibili, con i quali tutto finisce e ricomincia di nuovo».
César Aira

«Alberto Laiseca si allontana dalle tradizioni della letteratura argentina e parodia i generi letterari combinando, tra le altre cose, sadomasochismo, pornografia, noir e romanzo storico».
Roberto Ferro.

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out

PayPal