Uccidendo nani a bastonate Visualizza ingrandito

Uccidendo nani a bastonate

978-88-99877-15-6

Nuovo prodotto

Uccidendo nani a bastonate

Alberto Laiseca

traduzione di Loris Tassi e Lorenza Di Lella

156 pagine, isbn 978-88-99877-15-6

Maggiori dettagli

12,00 € tasse incl.

Dettagli

Il nome di Alberto Laiseca è indissolubilmente legato a Los sorias (1998), libro monstre di 1.300 pagine definito da Ricardo Piglia il più importante romanzo argentino dopo I sette pazzi (1929) di Roberto Arlt. Non tutti però sanno che Los sorias ha in comune con Uccidendo nani a bastonate (1982) temi, situazioni e personaggi. Ma il grande merito della raccolta che avete tra le mani è un altro: testimonia la maestria raggiunta da Laiseca nelle forme brevi. «E allora, cari lettori, inoltratevi allegramente nella selva di questi tredici racconti».

«Laiseca non solo è un grande scrittore, è uno di quegli inventori della letteratura, unici e imprescindibili, con i quali tutto finisce e ricomincia di nuovo».
César Aira

«Un’indimenticabile fauna di maghi, politici, cospiratori, scrittori, santi, vagabondi, perversi».
Fogwill